venerdì 23 dicembre 2016

Commissione Ambiente su Nuova Ponte di nona, Roghi, Raccolta Rifiuti, Porta a porta

Il Direttivo de Comitato di quartiere è sempre al lavoro per rappresentare all'attuale amministrazione le problematiche del quartiere e chiedere soluzioni. Il 23 Dicembre c'è stata una Commissione Ambiente del Comune di Roma, presieduta da Daniele Diaco su vari temi a noi cari e alla quale hanno preso parte una delegazione tutta al femminile: Soana Ridenti e Veronica Altimari del direttivo del cdq. Problematiche già note all'amministrazione Municipale che abbiamo incontrato in più occasioni nella persona dell'Assessore all'Ambiente Katia Ziantoni.

Per quanto riguarda il tema dei ROGHI tossici, subito dopo il nostro comunicato successivo ai roghi del fosso Benzone, e il comunicato del cdq di Colle degli Abeti, è stato ripristinato il new jersey per impedire (speriamo) l'accesso all'area.
Per quanto riguarda più in generale la tematica dei roghi tossici in tutta Roma, è stato riferito che il dipartimento Ambiente sta effettuando un monitoraggio di tutte le situazioni della città di Roma con l'idea di instaurare un tavolo permanente di Sicurezza con le istituzioni e le forze di polizia per tracciare una strategia. La funzionaria presente in commissione ha fatto anche accenno al fatto che, sulle situazioni più problematiche riguardo i campi autorizzati del Comune si inizia un discorso di superamento del campo. Abbiamo  comunque ricordato il rogo del 12 dicembre e come stiano diventando più frequenti in quella discarica abusiva al confine tra Cole degli Abeti e il nostro quartiere. Hanno detto che faranno effettuare dei sopralluoghi con la Polizia Locale.

RACCOLTA PORTA A PORTA e rimozione dei cassonetti stradali: il Comune ed Ama nel VI municipio avvieranno da gennaio/febbraio un progetto pilota di raccolta, stilato da un ingegnere di Torino, che punta ad ottenere il 70% di differenziata.
la notizia è che il progetto che riguarderà  anche noi e del quale dall'inizio del nuovo anno verremo resi partecipi per conoscerne i contenuti in dettaglio.  . E' stato fatto presente che dove già c'è la PAP spesso non vengono fatti i ritiri ed è anche per questo che poi vengono a buttare i rifiuti da noi, Dicono che stanno risolvendo anche questo problema con Ama.
Entro l'anno prossimo dovrebbe essere costruita l'isola ecologica a Via Cerroncino, dietro Il centro commerciale Roma Est


MANUTENZIONE AREE VERDI - Presente anche Angelo Panetta, dirigente responsabile del servizio Giardini per il nostro Municipio che ha descritto la situazione attuale. Ha affermato che con le risorse in essere non è possibile fare alcuna programmazione ma che sono riusciti ad effettuare comunque alcuni interventi su tutto il territorio municipale seppur a fatica.
Tuttavia sono stati pubblicati nuovi bandi che dovrebbero essere assegnati entro primavera con nuove risorse e strumentazione (pensate che ad oggi il VI ha solo nove addetti e macchine in prestito dal V) e che se tutto va come deve andare, dal mese di giugno inizia la nuova programmazione di manutenzione delle aree verdi. Abbiamo ricordato l'illuminazione del parco di Gastinelli. Hanno preso in carico la segnalazione ma ad oggi ci hanno fatto capire che non ci sono risorse.

Si è discusso anche sulla questione del pecoraro sui quali dedicheremo un apposito post, per riepilogare  la situazione attuale. L'amministrazione ha comunque preso l'impegno di spostarlo.

giovedì 15 dicembre 2016

Roghi tossici, ormai bruciano in mezzo alle nostre case e a pochi metri da una scuola

COMUNICATO STAMPA CDQ NUOVA PONTE DI NONA
Roma, 15 dicembre 2016
Roghi tossici, ormai bruciano in mezzo alle nostre case e a pochi metri da una scuola
Se per assurdo ci eravamo prefissati un limite di sopportazione, e tolleranza, circa la combustione illecita dei rifiuti che ripetutamente si verificano nelle nostra zona, quel limite è stato superato martedì 12 dicembre. Ormai i roghi tossici non si fanno più nei pressi dei campi rom, cosa sempre considerata grave per noi e per gli abitanti del villaggio attrezzato di via di Salone, ma negli ultimi mesi questa attività viene fatta in una stradina chiusa del vicino quartiere Colle degli Abeti, traversa di via Nicola Saliola, che in linea d'aria dista a poche centinaia di metri dalla scuola di via Corbellini, e dalle nostre case. 
Adesso basta. Perchè quello che è accaduto martedì indica chiaramente che se non si prederanno provvedimenti immediati, il fenomeno è destinato a crescere. In questa discarica abusiva, denunciata da tempo dai cittadini alle autorità competenti, si sversa ormai di tutto. Era solo questione di tempo che venissero innescati anche dei roghi. Un'enorme colonna di fumo nero alla diossina, come non si era mai vista, martedì si è alzata in cielo. Odore acre e tossico che, purtroppo, ha invaso le nostre case, le scuole, le attività commerciali, per molte ore.
Il comitato di quartiere Nuova Ponte di Nona, dopo aver atteso inutilmente soluzioni dal Campidoglio già con le amministrazioni di Gianni Alemanno e Ignazio Marino, oggi chiede direttamente al sindaco di Roma, Virginia Raggi, pugno duro. Pugno duro contro il degrado che deriva dalle discariche abusive nella zona, contro il traffico illecito dei rifiuti. Pugno duro contro una prassi che riteniamo grave per la nostra salute. È infatti nel sindaco il dovere di preservare la salute pubblica dei cittadini. Il Cdq, che annuncia azioni dimostrative forti, pretende quindi di essere ricevuto dalla prima cittadina della Capitale o da un suo delegato, nel più breve tempo possibile. Non vorremmo essere costretti a constatare, ancora una volta e malgrado le promesse elettorali di giugno, che le periferie romane sono costrette a combattere le proprie battaglie da sole. Anche noi siamo Roma, e il tempo è scaduto.

Acr Ponte di nona: prima festa del quartiere

L'associazione culturale ricreativa Ponte di nona propone, per il primo di luglio,  la prima festa del quartiere 10:00  – apertura s...