mercoledì 29 febbraio 2012

Graduatorie istituto comprensivo Nuova ponte di nona: la posizione del Comitato



Come già riportato in un precedente post, il nostro Comitato di quartiere è stato convocato dall'ottavo Municipio in merito alla delibera dell'Istituto comprensivo nuovo ponte di nona. La delibera, contestata dai residenti di parte di alcuni abitanti dei quartieri limitrofi, prevede che i residenti a nuova ponte di nona abbiano un punteggio maggiore di quelli residenti negli altri quartieri, in base al criterio della vicinanza.
Il Municipio ha convocato tutte le parti in causa per affrontare la questione, per il prossimo martedì 6 marzo

Il Comitato di quartiere Nuova Ponte di Nona  ritiene doveroso tutelare gli abitanti del quartiere del quale il Comitato è l’espressione (Comprensorio costruito in base alla Convenzione E1 Ponte di nona) esprimendo la propria solidarietà al Consiglio di istituto dell’I.C. “Nuovo ponte di nona”, che con delibera n. del 13/2/2012 ha inteso organizzare al meglio l’assegnazione delle classi a tempo pieno.

La delibera del Consiglio d’istituto, a differenza di quanto riportato da più parti,  non nega il diritto di ciascun cittadino del Comune di iscriversi in qualsiasi scuola del territorio, a prescindere dalla zona di residenza ma stabilisce i criteri per la formazione della graduatoria per l’assegnazione delle classi a tempo pieno. 

La formazione di una graduatoria si è resa indispensabile per l'esiguità dei posti a tempo pieno messi a disposizione del Ministero. Giustamente, il Consiglio d’Istituto, nello stabilire i criteri, ha attribuito un maggior punteggio per il tempo pieno agli abitanti del territorio servito, ritenendo che gli abitanti dei quartieri limitrofi potessero usufruire delle classi tempo pieno di altre scuole presenti sul territorio. 

Dal punto di vista formale, il Comitato ritiene la delibera legittima, in quanto le scuole del nostro quartiere sono state rese autonome mediante la creazione dell'istituto comprensivo di nuova ponte di nona e in assenza di diverse indicazioni da parte di Enti eventualmente competenti l'Istituto può e deve deliberare in tale senso.

Dal punto di vista urbanistico, nella progettualità approvata dal Comune mediante la Convenzione urbanistica E1 Ponte di nona, è stato pensato che le scuole sorte nella nostra lottizzazione convenzionata, costruite con gli oneri a scomputo, debbano servire preferibilmente il nostro quartiere. Uno degli aspetti positivi nella costruzione del nostro quartiere è che già in fase di progettazione, e mediante la convezione predetta, è stato stabilito di costruire un determinato numero di scuole in base al numero degli appartamenti. Una delibera che assegni un punteggio maggiore per il tempo pieno agli abitanti della Convenzione E1 Ponte di nona è, quindi, del tutto coerente con la progettualità urbanistica sopra indicata.

E' evidente che il problema che si è creato dipende essenzialmente dalla carenza di strutture in tutto il quadrante di Roma est anche in relazione all'altissimo tasso di natalità del nostro territorio e soprattutto dalla carenza di risorse per concedere il tempo pieno, che come Comitato richiediamo per tutto il territorio.

Se non si interverrà in relazione a tale questione in tutto il quadrante, in relazione all'aumento esponenziale degli abitanti nel territorio e alle numerose nascite predette, la situazione tra quattro o cinque anni diventerà disastrosa perché il problema non sussisterà solamente per il tempo pieno e non sussisterà solo per gli abitanti di altri quartieri che intendono avvalersi delle strutture ubicate nel nostro comprensorio ma  addirittura il problema sussisterà anche per i nostri figli i quali rischiano di non essere accettati dalle nostre scuole.

martedì 28 febbraio 2012

Anche questa notte chiusa l'autostrada nel tratto ponte di nona - Lunghezza

Riportiamo da Il Messaggero


ROMA - Nuova viabilità urbana da viale Palmiro Togliatti alla barriera di Roma Est. Nelle notti del 27 e del 28 febbraio, dalle 22 alle 6, sarà chiuso in entrambe le direzioni il tratto autostradale della A24 compreso tra Ponte di Nona/Settecamini e Lunghezza. E' prevista la chiusura anche per il tratto autostradale compreso tra lo svincolo di Ponte di Nona e lo svincolo di Lunghezza per il traffico diretto verso l’Aquila/A25/ Teramo e quello compreso tra lo svincolo di Lunghezza e lo svincolo di Settecamini per il traffico diretto verso il GRA e la Tangenziale Est. 

Per tutti i veicoli diretti verso Roma, sarà disposta l’uscita obbligatoria allo svincolo di Lunghezza mentre in senso opposto, l’uscita obbligatoria sarà quella dello svincolo di Ponte di Nona per poi consentire il rientro in autostrada allo svincolo di Lunghezza

Rami caduti nel parco: delimitazione aree a rischio



Da ieri sono presenti dei nastri di segnalazione per delimitare le aree a rischio. Ci dicono che hanno cominciato a raccogliere anche qualche ramo. Speriamo che la cosa si concluda in poco tempo e che soprattutto vengano messe in sicurezza le aree più a rischio: il parco è sempre pieno di bambini.

Comunque qualcosa si muove ed è un buon segno.

lunedì 27 febbraio 2012

Discarica di Corcolle-San Vittorino: a che punto siamo



Giovedì 23 Febbraio si è riunito il movimento “No Discariche”, per decidere le prossime azioni del movimento, in particolare sulla discarica di Corcolle-San Vittorino. Carmine Danzica, componente del CdQ, ha partecipato all'incontro riportando un aggiornamento della situazione. 

Il movimento ha organizzato, il 2 marzo 2012 alle ore 18 in via Fosso dell’Osa n°507, il convegno “Uniti contro la discarica”. che vedrà la partecipazione di archeologi e tecnici che descriveranno l'impatto che la discarica potrà avere sulla saluta dei cittadini e sulla qualità dell’acqua del quadrante. Una partecipazione consapevole della cittadinanza sarà utile per aumentare la consapevolezza sulle ricadute che potrebbero esserci se l’iter in corso portasse all’apertura della discarica. 

Ad oggi (fonte: Corriere della Sera.it) i rilievi idrogeologici a Corcolle sono terminati, e sembrerebbero confermare l’idoneità del sito. Ma al momento sono in corso diverse azioni legali, tra cui un ricorso al Tar di cui si dovrebbe conoscere l’esito il 7 Marzo, per contrastare l’apertura del sito su cui sono sorte diverse ombre per quanto riguarda la procedura di scelta dello stesso (fonte: Corriere della sera.it). 

Tra le altre azioni che il movimento sta portando avanti, vi è una raccolta firme per diffidare le amministrazioni responsabili della tutela della salute dei cittadini e della tutela ambientale, ad impedire con tutte le modalità possibili l’istituzione di questa discarica. Ogni quartiere (anche Tivoli) sta raccogliendo le firme e in particolare domenica prossima a Castelverde, durante la manifestazione del carnevale, ci saranno diversi punti di raccolta. 

Il CdQ esprime la propria solidarietà a tali iniziative volte alla tutela della salute dei cittadini del quadrante Roma Est . Sebbene il quartiere sia abbastanza lontano dalla discarica, tuttavia il comitato ritiene, oltre alle giuste motivazioni dei movimenti no discarica, che nel nostro quadrante non ci siano sufficienti strutture viarie per far pervenire l'immondezza nel sito di Corcolle, intasando con i numerosi Camion anche le vie che portano al quartiere (Prenestina, Collatina, Via di lunghezza, Via di salone, Via Tenuta del cavaliere)

sabato 25 febbraio 2012

Rami caduti nel parco parco: ci dicono che ci vuole tempo


Il CdQ ha effettuato la segnalazione, oltre che all'Ufficio Giardini, anche l'URP (Ufficio Relazioni con il pubblico) del Municipio VIII, a Lorenzotti, Presidente, e Mancuso, Consigliere.  L'URP ha provveduto ad inoltrare la segnalazione all'ufficio competente. Ci ha risposto anche Mancuso (che ci ha fatto anche gli auguri per la costituzione del Comitato), informandoci che ha provveduto a segnalare l'accaduto ma che  che ci vorrà un po' di tempo per l'intervento, a causa delle numerose segnalazioni in tutto il territorio del Municipio.

Speriamo che facciano presto perché alcuni rami stanno per cadere e potrebbero fare davvero male ai passanti.

Da giovedì scorso intanto stanno potando i rami nei pressi della rotatoria tra Via Chiodelli e Via Ponte di Nona. Anche stamattina i lavori proseguivano.





venerdì 24 febbraio 2012

Scuola: il CDQ convocato dall'VIII Municipio


Il nostro Comitato di quartiere è stato convocato dall'ottavo Municipio in merito alla delibera dell'Istituto comprensivo nuovo ponte di nona . La delibera è stata contestata dai residenti di Colle degli abeti, in quanto prevede che i residenti a nuova ponte di nona abbiano un punteggio maggiore di quelli residenti appunto a Colle degli abeti, in base al criterio della vicinanza. Vi terremo informati sull'argomento...

Leggi la delibera

-- AGGIORNAMENTO --

Purtroppo alle 8.30 di questa mattina (28 febbraio) ci è pervenuta comunicazione scritta che l'incontro di oggi veniva rimandato a martedì 6 marzo c.a. Vi terremo aggiornati. 

lunedì 20 febbraio 2012

Rami caduti e pericolanti: effettuata la segnalazione agli uffici competenti

Di seguito la nota con la quale è stata effettuata la segnalazione agli uffici competenti. Ora speriamo in un pronto intervento.

Bruno Foresti






-- AGGIORNAMENTO 21/01/2012 -- 

Questa mattina (ore 8.30) un camion attrezzato per la rimozione dei pali del telefono, caduti per via dei rami degli alberi, stazionava nel vialetto principale del Parco. Si attende ancora il servizio giardini...

domenica 19 febbraio 2012

Parco: i danni dopo la neve

123456
789101112
Puoi vedere queste foto su Flickr.
La situazione è critica e molto pericolosa. Numerosi grossi rami, a causa del peso della neve si sono spezzati andando a finire sulle stradine e sulle panchine del parco, rendendolo in più parti inutilizzabile.
Ma oltre a questo ci sono dei rami che stanno ancora per cadere, come si può visionare dall'album di foto pubblicato (cliccaci sopra). L'ufficio giardini deve intervenire immediatamente. Domani faremo la segnalazione.

venerdì 17 febbraio 2012

Si parte! Dai social network alla vita di quartiere: la nascita di un comitato

Ieri sera, con la sottoscrizione dell'atto costitutivo di tutti i soci promotori (la sottoscrizione era iniziata alcuni giorni or sono) e l'elezione delle cariche, parte ufficialmente l'attività del Comitato di Quartiere Nuova Ponte di nona. Il Consiglio direttivo ha eletto all'unanimità Bruno Foresti, Presidente del Comitato, Roberto Battistoni, Vice Presidente, e Antonella Pipieri segretario.
Come i più vecchiotti sapranno, nel nostro territorio esisteva un comitato di quartiere fondato da c.d. pionieri di nuova ponte di nona che ha portato avanti importanti battaglie per la collettività. Ormai però era da un po' di tempo inattivo e molti cittadini sentivano comunque la necessità di incontrarsi, fare "comunità" attraverso i social network per condividere le problematiche e le bellezze del nostro territorio.
Sono proprio i contatti su Facebook e sui Blog che hanno permesso la costituzione di questo nuovo Comitato di Quartiere.
Nella riunione di ieri sera, dopo l'elezione delle cariche,  abbiamo iniziato ad verificare le problematica ancora aperte.
Il pagamento del pedaggio al Casello di Ponte di nona, la costruzione delle complanari, la tanto agognata fermata ormai fantasma Ponte di nona della tratta fr2, il completamento della Collatina e la vergogna di Via di Salone. Poi la problematiche delle scuole di ordine e grado, l'insufficienze dei posti nelle scuole materne e negli asili nido in un quartiere che presenta uno dei tassi di natalità più alto di Roma. Quindi la pulizia e il decoro urbano delle strade e delle aree a verde pubblico. L'attuazione della Centralità metropolitana rimasta di fatto, quasi tutta sulla carta. La questione della sicurezza dovuta ai furti negli appartamenti, e della carenza degli impianti sportivi, per finire. C'e, evidentemente, tanta carne al fuoco e noi siamo solamente all'inizio.
Cercheremo di agire per gradi e con pochi iniziali obiettivi, attivandoci presso le Istituzioni e i politici per rappresentare le problematiche del quartiere.
Buon lavoro a tutti.
IL Presidente


Se hai una segnalazione da fare al Comitato, se vuoi partecipare al Comitato, oppure proposte di miglioramento del quartiere puoi scrivere a  cdqpontedinona@gmail.com
Siamo presenti anche nel gruppo facebook https://www.facebook.com/groups/nuovapontedinona/

sabato 11 febbraio 2012

E' nato il nuovo CdQ!

Nasce il nuovo comitato di quartiere (CdQ) "Nuova Ponte di Nona@Roma Est". Il CdQ è relativo al nuovo quartiere "Nuova Ponte di Nona", sito tra Via del Ponte di Nona, Via Collatina e Via Prenestina, nell'ambito della Centralità metropolitana Ponte di nona Lunghezza.

Il CdQ si ponte questi obiettivi:
  • tutelare in ogni sede gli interessi degli abitanti del quartiere
  • costituire un punto di incontro tra gli abitanti che hanno interesse a migliorare le condizioni di vita del quartiere
  • promuovere iniziative sociali, culturali, sportive la solidarietà tra gli abitanti all'interno del quartiere
  • migliorare le relazioni tra il quartiere e il resto della città attraverso una più efficiente rete di mobilità
  • valorizzare le risorse ambientali, storiche e paesaggistiche della zona
  • sensibilizzare le Istituzioni locali e nazionali sulle problematiche relative al quartiere
Il CdQ è apartitico e apolitico ma intende interloquire con tutte le forze politiche e le istituzioni, al fine di perseguire gli obiettivi sopra descritti.


Tutti cittadini del quartiere possono partecipare al Comitato aderendo alle riunioni, effettuando segnalazioni, elaborando proposte e suggerimenti.



Designazione cariche di Presidenza Direttivo del CdQ

P.R. CDQ: Facendo seguito l’esito delle votazioni del Consiglio Direttivo del Comitato di quartiere  ‘Nuova Ponte di Nona’  dello scorso ...