giovedì 25 settembre 2014

LA SCUOLA DELL'INFANZIA PRAMPOLINI APRE! UNA VITTORIA DEI COMITATI E DEI CITTADINI




La scuola dell’infanzia Prampolini apre!!! L’ufficio scuola del VI Municipio già sta effettuando le chiamate, attingendo dalle graduatorie delle due scuole del quartiere. Altre 3 sezioni a disposizioni per il nostro bacino d’utenza che ha il triste primato di essere quello più affollato di bambini in liste d’attesa. E’ una vittoria dei Comitati di quartieri e di cittadini che si sono battuti in ogni modo per ottenere ulteriori posti per la scuola dell’infanzia. Assemblee sulla scuola, manifestazioni di piazza e infiniti incontri, sopralluoghi e telefonate con i politici. La manifestazione organizzata dai Comitati a maggio dello scorso anno termino proprio a Via Prampolini, dinanzi alla scuola per chiederne l’apertura.
La storia di Prampolini è lunga e travagliata: la struttura è ubicata nel quartiere Ponte di Nona, ma è gestita dall’IC Ponte di Nona Vecchio, e circa 3 anni fa viene scoperto per caso, da alcuni cittadini, che il pianterreno non era utilizzato.
Il pianterreno della Scuola Prampolini era composto da diverse aule, una cucina semi arredata, e una grande aula “magna” con una pendenza inusuale. I bagni, alcuni addirittura presenti all'interno delle aule stesse, risultavano non adatti a bambini dai 3 ai 5 anni, quindi per poterla utilizzare come scuola materna si è dovuto provvedere a lavori di “adattamento” per utilizzarla come tale.
La precedente amministrazione viste le richieste dei cittadini (Il Consigliere Municipale Fonti partecipò ai primi sopralluoghi) stanziò i fondi. Ci è voluto del tempo per mettere d’accordo l’amministrazione locale e la preside dell’IC, restia nel concedere il piano per un uso diverso da quello previsto che purtroppo per almeno 3 anni è rimasto inutilizzato. Si è passati poi, con l’attuale amministrazione, e in particolare con il Presidente della Commissione lavori pubblici Dario Nanni che si è prodigato anima e corpo per questa vicenda, all'approvazione del progetto di adeguamento (trattasi di 3 aule per una capienza stimata di circa 60 bambini). Quindi lo scorso ottobre è stata indetta una gara pubblica per la realizzazione dei lavori. Finalmente i lavori sono iniziati a marzo per terminare a giugno.
L’apertura per quest’anno era non era sicura. Ricordate le mail che molti di noi hanno inviato per fare aprire la struttura sia come Comitato che come cittadini. sono state fatte diversi solleciti sia all’Assessore Cattoi che al vice sindaco Nieri per chiedere di provvedere al personale didattico e Ata, nonché degli arredi, dato che la scuola ne era sprovvista. Sia per evitare che i lavori fossero stati eseguiti invano sia per aiutare qualche famiglia che oggi è costretta a rivolgersi alle strutture private o a spostarsi verso altri quartieri.
Oggi il municipio ha iniziato a chiamare i bambini rimasti in lista nelle due graduatorie di Simpatiche Canaglie e Scarpe Sciolte, così alcune famiglie riusciranno finalmente a mandare i propri figli alla scuola comunale di zona.
Un ringraziamento particolare spetta al Presidente della commissione lavori pubblici Dario Nanni per la costanza e l’impegno, nonché il dipartimento scuola del Comune per la parte tecnica, al personale del Municipio e tutti coloro che nonostante tutto non hanno mai mollato!

Ora continua un'altra importante battaglia relativa all'apertura del nido di Via Luigi Crocco e all'emergenza scuole dell'obbligo. Uniti si vince. Rimanete collegati per future iniziative.

Acr Ponte di nona: prima festa del quartiere

L'associazione culturale ricreativa Ponte di nona propone, per il primo di luglio,  la prima festa del quartiere 10:00  – apertura s...