giovedì 20 febbraio 2014

Pedaggio illegittimo se non coinvolgono il Comune. Più di 1000 firme contro il pedaggio

"Nuovi pedaggi sull'A24? Illegittimi senza l'assenso del Comune"

L'accordo parla chiaro: senza l'assenso del Comune Strade dei Parchi non può imporre nuovi pedaggi". A parlare è l'avvocatura del Comune che si è espressa sul parere di merito richiesto dal consigliere democratico, e presidente della Commissione Lavori pubblici, Dario Nanni.

L'avvocatura comunale sostiene che "L’amministrazione comunale ha il diritto di esigere dopo il collaudo e l’approvazione di ANAS la consegna delle complanari e l’apertura degli svincoli autostradali". La messa in esercizio della nuova viabilità stabilita dall’articolo 2 della convenzione del 2009 "obbliga gli enti stipulanti a cooperare e concertare le modalità della messa in esercizio della nuova viabilità".
Conseguentemente, Strade dei Parchi e Comune di Roma devono mettersi d'accordo su come gestire la strada. Ricordiamo, a tal proposito,  il consiglio comunale ha votato una mozione in cui impegna il sindaco ad impedire che le nuove complanari siano a pagamento.

Intanto il comitato con la collaborazione di altri comitati di zona ha raccolto in poco tempo più di 1000 firme contro il pagamento del pedaggio che saranno consegnate al sindaco Marino

Qui si può scaricare il documento dell'Avvocatura


Potrebbe interessarti:http://www.romatoday.it/politica/pedaggio-a24-parere-avvocatura.html
Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

Acr Ponte di nona: prima festa del quartiere

L'associazione culturale ricreativa Ponte di nona propone, per il primo di luglio,  la prima festa del quartiere 10:00  – apertura s...