mercoledì 5 dicembre 2012

Emergenza scuole primarie a Ponte di Nona: dove porteremo a scuola i nostri figli?

E' vera emergenza scuola dell'obbligo nel nostro quartiere. Già all'assemblea pubblica organizzata dal nostro Comitato assieme al Comitato di quartiere di Colle degli Abeti del 18 maggio 2012, i dirigenti dei due Istituti Comprensivi del nostro territorio, Ponte di nona vecchio e nuovo Ponte di nona, avevano lanciato il grido di allarme: i posti a disposizione stanno finendo. Grido di allarme ribadito all'assemblea pubblica del 10 luglio.

A luglio, il Dirigente del nostro Istituto comprensivo scrive al Municipio e al Comitato per conoscenza: risolvete il problema! questo il documento:

In questi giorni il comitati di quartiere è andato a parlare con gli insegnanti,  collaboratori dei dirigenti per verificare la questione.

Vediamo cosa sta succedendo all'IC Nuovo Ponte di Nona.
Quest'anno tra le scuole primarie Piazza Muggia e la Corbellini si sono formate ben 9 classi prime. Per far fronte a tante iscrizioni, il Municipio ha dovuto tramezzare le ultime aule rimaste a disposizione. L'anno prossimo 2013/2014 dalle due scuole (Muggia e Corbellini) usciranno  5 quinte, pertanto si libereranno  solamente 5 aule.  Tuttavia è lecito pensare che nell'anno scolastico 2013/20124  il numero di iscrizione all'Istituto Comprensivo Nuovo ponte di nona saranno quanto meno uguali all'anno precedente, vale a dire 9 classi prime e quindi sarà necessario reperire ben quattro aule in più!!! Ma nelle strutture facenti capo all'Istituto comprensivo nuovo ponte di nona ciò non è possibile! Tutto pieno! Badate, sono stime calcolate per difetto, considerando che negli ultimi anni c'è stato un tasso di crescita nelle primarie di ben una classe all'anno, e che quindi gli iscritti per l'anno prossimo potrebbero anche essere superiori a quelli di quest'anno.

Che significa tutto ciò? Che l'anno prossimo se non verranno date ulteriori aule all'istituto comprensivo Nuovo ponte di Nona, solamente circa la metà dei richiedenti potranno far ingresso a quell'istituto comprensivo!!! Ma dove potranno andare i bambini? All'IC Ponte di Nona Vecchio?  Verifichiamo. A quell'istituto fanno capo la scuola primaria Ciriello, la Martelli e la Prampolini.

Nella scuola primaria Ciriello non ci sono assolutamente eccedenze di aule: 15 classi che riempiono tutto l'edificio nel secondo piano. Nel primo piano è presente la scuola materna statale che registra il tutto esaurito. Nella scuola Martelli, a Lunghezza, stesso discorso, tanto è vero che da quest'anno una prima della primaria e una prima della secondaria sono dovute migrare alla Prampolini, nel nostro quartiere. Edificio dove attualmente sono presenti una classe prima della primaria, una classe prima della secondaria e due classi seconde della secondaria.
Da una verifica effettuata dal direttivo del Comitato di quartiere, attualmente le uniche aule disponibili si troverebbero proprio nell'edificio sito in via Prampolini, al piano terra e al primo piano. Speriamo che tali aule potranno bastare per soddisfare le esigenze del prossimo anno e negli anni successivi! Il dramma vero avverrà negli anni successivi, a partire dell'anno scolastico 2014/2015, quando le aule a disposizione molto probabilmente potrebbero finire e molti bimbi di Prato fiorito, Lunghezza, Nuova Ponte di nona e Colle degli abeti, non sapranno dove andare!!!!

Il Comitato di Quartiere oltre ad avere denunciato al questione durante le assemblee e in una nota a Luglio, ha scritto recentemente all'Ufficio regionale scolastico della Regione Lazio, il quale, a sua volta,  ha scritto al Municipio in questo modo:

Facendo seguito alla segnalazione del Comitato di quartiere Nuova Ponte di Nona  - Roma est 
del 18 luglio 2012, che ad ogni buon fine si allega alla presente, si chiede ai responsabili degli Uffici competenti di codesto Municipio sollecite proposte risolutive circa la situazione presentata nella suddetta segnalazione. 
Con la presente si richiede, inoltre, al Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo in 
questione di informare questo Ufficio con una puntuale e circostanziata relazione sulla situazione in parola, al fine di rendere possibile una risoluzione del problema segnalato dal predetto comitato e garantire, pertanto, il regolare funzionamento dell’Istituto scolastico ed il diritto allo studio.

Questo il documento:

Ora attendiamo risposte dal Municipio e dal provveditorato e attendiamo di essere convocati per verificare la questione!!!

E' bene nel frattempo che tutti i cittadini siano informati della vicenda!





Acr Ponte di nona: prima festa del quartiere

L'associazione culturale ricreativa Ponte di nona propone, per il primo di luglio,  la prima festa del quartiere 10:00  – apertura s...