lunedì 17 dicembre 2012

Fumi: Incontro in Commissione Sicurezza di Roma Capitale

Il giorno 11 dicembre 2012 si è svolto l'incontro in Commissione Sicurezza del Comune di Roma. L'incontro, chiesto a gran voce dal CdQ Nuova Ponte di Nona, ha trovato sponda nel consigliere comunale Dario Nanni che se ne è fatto promotre. Lo ringraziamo.

La Commissione, presieduta dal Consigliere comunale Fabrizio Santori, ha quindi ricevuto il CdQ Nuova Ponte di nona sulla questione fumi dal Campo Nomadi di Via di Salone. A tale incontro, oltre ovviamente al consigliere Nanni, era presente anche il Gruppo Sicurezza Pubblica ed Emergenziale della Polizia di Roma Capitale al quale il CdQ e i diversi cittadini hanno già in passato trasmesso numerosi fax di segnalazione per la questione fumi. Presente anche il Consigliere municipale Daniele Grasso.

Inizialmente sono intervenuti Dario Nanni e Daniele Grasso per spiegare la grave situazione che si è venuta a creare presso il Campo nomadi di salone, richiedendo una presenza maggiore delle forze di polizia municipale e un maggior controllo del territorio, al fine di risolvere la question con estrema urgenza.

Successivamente è stata data la parola a Bruno Foresti (Presidente del CdQ) che ha denunciato la situazione divenuta ormai insostenibile. Lo stesso ha raccontato dei disagi che i cittadini del quartiere stanno sopportando ormai da due anni e che mettono in  serio pericolo la salute degli stessi e dei piccoli abitanti del quartiere (http://www.nuovapontedinona.org/2012/11/fumi-nocivi-il-comitato-fa-un-esposto.html).

Bruno Foresti ha poi a nome del CdQ, consegnato un dossier sui fumi (che verrà messo agli atti della Commissione) che comprende tutta l’attività svolta dal Comitato: esposti a tutte le autorità e articoli pubblicati sul nostro sito; articoli di giornale; l’interrogazione al Sindaco di Dario Nanni; la mozione approvata dal Municipio all'unanimità che chiede la risoluzione della questione; le foto scattate e pubblicate nel gruppo FB del CdQ.

Successivamente, sempre in Commissione, è stato mostrato il video che ben conoscete e che riproponiamo qui di seguito.


Quindi ha preso la parola il Presidente Santori, affermando che in tutta Roma, nei campi autorizzati, solo a Salone, Via salviati e in un altro campo avvengono questi roghi e che la questione deve essere affrontata. Santori ha poi dichiarato di voler chiedere un maggior controllo del territorio, facendo una riunione con tutti i responsabili dei distaccamenti dei Municipi di Roma e intende fare la riunione proprio a Ponte di nona.

Quindi, Filippi intervenuto in commissione per conto del Gruppo Sicurezza Pubblica ed Emergenziale della Polizia di Roma Capitale, ha relazionato su tutti gli interventi che hanno effettuato nel Campo di Salone: negli ultimi due anni sono intervenuti 120 volte a seguito degli incendi accessi nei pressi del Campo; hanno effettuato il sequestro penale dell’area dell’Italgas e recentemente, dopo l’estate, il sequestro di un'altra area intorno al campo nomadi, denunciando alla procura della Repubblica svariate persone; per poter effettuare il sequestro penale, hanno dovuto effettuare una attività di indagine in base alla quale hanno identificato i responsabili di una organizzazione che acquista o comunque preleva rifiuti per ricavarne metalli e rivenderli; hanno confiscato non molto tempo fa autocarri pieni di materiali con i quali portavano i rifiuti e hanno individuato i conti correnti nei quali provenivano i proventi di questa attività illecita.

Ora è tutto in mano alla procura della Repubblica. 

La loro proposta e' quella di sollecitare la bonifica dei terreni circostanti il campo nomadi e continuare ad effettuare prevenzione con pattuglie di passaggio con repressione e confisca degli autocarri che portano dentro materiale di scarto. 

Siamo stati contenti di apprendere questa importante attività di indagine effettuata dal Gruppo emergenziale sulla sicurezza ma abbiamo fatto notare che i fumi sono continuati successivamente a tali attività.

Abbiamo quindi poi posto una domanda (quasi ovvia...): perché i fumi sono continuati sino a qualche giorno antecedente l'incontro in Commissione? A loro dire si tratterebbe di roghi con materiale raccolti nei mesi precedenti e che per risolvere questo problema sarebbe necessaria una bonifica da parte dei proprietari dei terreni.

Il problema messo in luce dallo stesso Presidente Santori sarebbe l'attuale scarsità di risorse: attualmente una volta al giorno passa una pattuglia della polizia municipale ma ciò non è ovviamente sufficiente. Di qui la decisione di Santori di chiedere maggiori pattugliamenti nella zona e di riunirsi nuovamente nella sede di Nuova Ponte di Nona  insieme ai responsabili dei Municipi interessati dai campi nomadi dove avvengono questi reati (salone VIII municipio, salviati V municipio e candoni XV municipio) per richiedere una presenza fissa presso i campi o almeno un maggior pattugliamento con l'apporto delle unità territoriali della polizia municipale e non solo del gruppo sicurezza pubblica ed emergenziale.

Speriamo che alle parole seguano i fatti!

Acr Ponte di nona: prima festa del quartiere

L'associazione culturale ricreativa Ponte di nona propone, per il primo di luglio,  la prima festa del quartiere 10:00  – apertura s...