venerdì 11 gennaio 2013

Un polmone verde a Ponte di Nona




Immaginate che ci sia una possibilità per valorizzare il nostro territorio, per poterne sfruttare le potenzialità a vantaggio di noi residenti: una volta tanto questo sarà presto possibile, grazie alla realizzazione di un'area verde attrezzata. 

La giunta capitolina ha infatti approvato "il piano d'azione per il raggiungimento degli obiettivi previsti dal protocollo di Kyoto": nello specifico un progetto che prevede un incremento delle attività di forestazione del territorio, attraverso la costituzione di serbatoi di assorbimento del carbonio per ridurre le concentrazioni di gas ad effetto serra. 

A tal fine, è stata individuata un'area di circa 3 agri di superficie nell'VIII Municipio e la scelta è caduta proprio su Ponte di Nona. Quest'area si estende da via Gastinelli seguendo la vecchia Via Ponte di Nona ora chiusa al traffico, fino a Via Caltagirone.Verranno piantate essenze forestali compatibili con l'aspetto fitoclimatico del nostro paese e verranno messe in opera attrezzature leggere per la fruizione degli utenti: alberatura, cinque punti di ritrovo con panchine, tavoli pic nic e un percorso ginnico lungo il parco.

Questo parco avrà un ruolo tutto speciale: interventi forestali di questo tipo generano “crediti” corrispondenti alla quantità di anidride carbonica assorbita nel ciclo di vita delle nuove piantumazioni economicamente quantificabili. Il prezzo della tonnellata di carbonio viene giornalmente quotato in borsa europea e con il ricavato della vendita di questi “crediti” il nostro paese può incrementare le risorse disponibili da destinare all’impianto di nuove alberature. 

Passeggiando lungo via Gastinelli e nella vecchia ponte di nona chiusa al traffico, attualmente percorribile a piedi e con la bicicletta, possiamo già ammirare i primi nuovi alberi, un esempio di biodiversità espressione della varietà e variabilità presente nelle singole specie,e alla molteplicità degli habitat, che è ciò che stimola tale processo. Se pur ancora piccole le nuove piante, ci lasciano immaginare come si svilupperà tra qualche anno il polmone verde del nostro quartiere . Una buona notizia, una speranza che a questa facciano seguito altre iniziative per la qualificazione del nostro territorio!

Monica LUGINI
(Direttivo Cdq)

Acr Ponte di nona: prima festa del quartiere

L'associazione culturale ricreativa Ponte di nona propone, per il primo di luglio,  la prima festa del quartiere 10:00  – apertura s...